"<\/a>
\n
<\/i><\/a><\/div>\n
\n \n \n \n \n <\/path>\n <\/path>\n <\/path>\n <\/path>\n <\/g>\n <\/svg>\n <\/i>\n
Fridays For Future \u2022 Italia<\/span><\/a><\/div>\n\n\n\n
\u26a0\ufe0f<\/b><\/i> Qual \u00e8 l\u2019ultima trovata di #ENI<\/a> per continuare a guadagnare a scapito della salute delle persone e dei territori?\ud83d\udd0a<\/b><\/i> Ce lo dicono le attiviste e gli attivisti di #fridaysforfuture<\/a> Pisa, Livorno, Carrara, Firenze con il coordinamento Rifiuti Zero e oltre 30 movimenti e associazioni: sabato scorso si sono mobilitati davanti alla raffineria di Stagno per opporsi alla costruzione di un nuovo gassificatore, da parte di Eni e con il lasciapassare della Regione Toscana.\u00abStagno sopporta gi\u00e0 la presenza di un impianto che produce ogni anno 5.2 megatonnellate di idrocarburi, con le conseguenti emissioni maleodoranti, #cancerogene<\/a> e #climalteranti<\/a>.Vogliamo che nel 2020 nessuno sia ancora sottoposto al #ricatto<\/a> salute-lavoro.\ud83d\udce3<\/b><\/i> Ci uniamo all\u2019appello degli attivisti e delle attiviste che denunciano la ricaduta su un intero territorio di una politica energetica e di gestione dei rifiuti miope e devastatrice. \u00abL\u2019idea di produrre metanolo con le plastiche non va in alcun modo nella direzione di una riduzione dei rifiuti e di una \u201ceconomia circolare\u201d, come invece proclamano ENI e Regione Toscana usando uno slogan del tutto ingannevole e fuorviante.\u26a0\ufe0f<\/b><\/i> La Regione Toscana ha dichiarato per prima in Italia l'#emergenzaclimatica<\/a>. Che mantenga l'impegno preso, investendo piuttosto in un nuovo piano regionale per la gestione dei rifiuti e la bonifica del territorio.\ud83d\udd25<\/b><\/i> #ciavvelEni<\/a>, ma noi siamo l'antidoto!<\/div>\n\n